Caso Yele. Valiante: «Si sta speculando sugli operai»

A seguito della nota congiunta, tramite cui ieri gli amministratori del territorio e i rappresentanti sindacali avevano nuovamente chiesto la proroga della società, in attesa della costituzione dell’Ato, che dopo lo scioglimento della Yele dovrebbe svolgere i servizi di raccolta e smaltimento rifiuti, Simone Valiante, deputato del Partito Democratico, è intervenuto ancora una vota sulla […]

A seguito della nota congiunta, tramite cui ieri gli amministratori del territorio e i rappresentanti sindacali avevano nuovamente chiesto la proroga della società, in attesa della costituzione dell’Ato, che dopo lo scioglimento della Yele dovrebbe svolgere i servizi di raccolta e smaltimento rifiuti, Simone Valiante, deputato del Partito Democratico, è intervenuto ancora una vota sulla questione Yele, esprimendosi in termini duri e inequivocabili: «La Yele non è prorogabile e di questo, se necessario, allerterò anche la Procura della Repubblica perché si sta speculando sugli operai per fare operazioni non consentite». Aggiunge, poi, in risposta alle accuse del sindaco di Agropoli, Franco Alfieri: «Non mi giro dall’altra parte, ma agisco in difesa della legalità. Capisco che è un concetto impegnativo. Per il resto, non sono in discussione gli operai, strumentalizzati per cercare di salvare la poltrona di qualcuno e il servizio ai Comuni»

 

TAG