Cronaca

Castel San Giorgio, diffidare il comune o la posta?

CASTEL SAN GIORGIO. Diffidato il Comune di Castel San Giorgio dal legale di Sofia Esposito per un ritardo della posta che non le dà la possibilità di partecipare alla prova per operatore ecologico.

Il fatto

Sofia Esposito, si iscrive per svolgere la prova per la selezione di 10 operai a tempo determinato, si classifica quinta nella graduatoria provvisoria dei posti destinati all’impiego per la raccolta porta a porta dei rifiuti solidi urbani, ma non può partecipare perché la convocazione arriva in ritardo.

La vicenda rischia però di finire anche in Procura.

Le richieste della candidata e le risposte

Notifica a firma dell’avvocato Aniello Capuano che chiede di riaprire i termini di partecipazione alla prova selettiva al comune.

Ma il comune, attraverso l’assessore al ramo Giovanni De Caro, fornisce una spiegazione diversa. Specifica che le convocazioni sono partite il giorno 9 febbraio e che il giorno 13 si sono presentati solo in tre e spiega: «La segretaria ha dato due giorni di proroga. Il problema della raccomandata è da attribuire all’ufficio postale».

Di chi è la colpa?

Insomma, il responsabile pare essere l’ufficio postale, ma chi si era iscritto per svolgere la prova non ha potuto prendervi parte. Dato che ha appreso dell’orario dello svolgimento della stessa nel giorno nel quale è stata, poi, indetta, un’ora dopo il suo inizio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button