Castel San Giorgio, operativo sportello “Resto al Sud”

Pmi Salerno, il sindacato provinciale che rappresenta le piccole e medie imprese, adesso punta sulla nuova misura agevolativa  denominata "Resto al Sud"

Dopo aver supportato diversi neo imprenditori mediante la presentazione e l’ottenimento di diversi fondi agevolati per l’apertura di nuove imprese, il sindacato provinciale che rappresenta le piccole e medie imprese adesso punta sulla nuova misura agevolativa  denominata “Resto al Sud” che precede agevolazioni per i giovani sino a 35 anni che vogliono aprire una nuova attività  imprenditoriale, il contributo prevede un massimale di 50mila euro di cui il 35 % A fondo perduto ed il 65% a tasso zero.

Da subito il sindacato provinciale a partire da Castel San Giorno ha ampliato ed organizzato i propri sportelli per supportare ed aiutare i giovani per la richiesta di questa misura in particolare.

L’attivazione immediata di tale servizio è  stato possibile grazie alla volontà  del Presidente di Castel San Giorgio di Pmi Salerno Pasquale  Zambrano che da diverse settimane , da quanto ha avuto l’incarico sta contribuendo ad aiutare le diverse piccole e medie imprese presenti sul territorio.

Dichiara il Presidente Zambrano: «Il mio impegno a tutelare le piccole e medie imprese va avanti , adesso aiutiamo i giovani che sono una risorsa e devono restare al Sud, nei prossimi giorni organizzeremo una conferenza stampa per presentare altre iniziative a supporto e sostegno delle pmi».

TAG