Cronaca

Castel San Giorgio: sequestrato terreno con rifiuti speciali sotterrati

CASTEL SAN GIORGIO. Un nuovo sequestro, e sembra che la terra dei fuochi sia ormai stanca di tutto questo. Ieri mattina, alle 10:00, il personale del comando di polizia di Castel San Giorgio ha emesso i sigilli per un’area di 22.500 metri quadrati in zona Passo dell’Orco. I lavori di scavo per la variante al metanodotto Castellammare/Torre Annunziata hanno scoperto rifiuti tossici, pericolosi per la salute, interrati e nascosti da uno strato di terreno vegetale in coltivazione.

Come racconta il quotidiano La Città, la zona è nei pressi dell’uscita autostradale A30 Caserta-Salerno. I proprietari del terreno sono stati deferiti all’autorità giudiziaria. La località è quindi finita nel mirino dei delinquenti, e si spera che non sia tutta la fascia montana ad essere stata avvelenata.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button