Castel San Giorgio: via libera all’ampliamento del cimitero

paola-lanzara

Il Comune di Castel San Giorgio ha dato il via libera all'ampliamento del cimitero e alla realizzazione dell'illuminazione pubblica

CASTEL SAN GIORGIO. Il Comune di Castel San Giorgio ha dato il via libera all’ampliamento del cimitero e alla realizzazione dell’illuminazione pubblica.

Ampliamento del cimitero: via libera dal Comune di Castel San Giorgio

Ieri pomeriggio, si è tenuta la seduta consiliare avente quale punto principale intervento mediante procedura di finanza di progetto per la “Progettazione, realizzazione e gestione dell’impianto di pubblica illuminazione con apporto di capitali privati”. Attribuzione pubblico interesse e promotore. Al consiglio comunale, ed alla cittadinanza, la sindaca prima di passare alla discussione del punto all’ordine del giorno e procedere alla lettura della relazione redatta dall’ufficio tecnico, ha chiarito che il progetto non è inserito nella programmazione delle opere pubbliche, e che la sua realizzazione si attuerà con un project financing, con soggetto promotore privato. Che alla redazione per la realizzazione del progetto avevano partecipato due società la Pagano e Ascolillo e la TECS Srl, che l’amministrazione aveva chiesto ai due soggetti di effettuare delle modifiche a vari punti, “modifiche a favore dell’Ente Comune”, e che la società Pagano ed Ascolillo, non avrebbe apportato, e che la escludeva automaticamente da una eventuale indirizzo di scelta giuntale.

Che la giunta, dopo aver esaminato le modifiche apportate dalla società TECS Srl, aveva scelto la stessa quale promotore richiedendo al consiglio comunale di dichiarare, alla fine della lettura della relazione, il progetto presentato dalla TECS Srl quale progetto di pubblica utilità. Il capogruppo della minoranza dr. Andrea Donato, chiedeva delucidazioni in merito ad alcuni punti alla parte tecnica, che provvedeva a relazionare nel merito e a dipanare i dubbi della minoranza. Donato, alla fine dell’intervento tecnico, procedeva alla dichiarazione di voto, dichiarando di plaudire al progetto, ma di astenersi dal votarlo il consigliere Sellitto, dopo un breve intervento e saluto, dichiarava che la maggioranza avrebbe votato favorevolmente il progetto. Chiusa la parte inerente la pubblica illuminazione, la sindaca dava lettura di una proposta con intervento da parte di privati per l’ampliamento del civico cimitero, progetto finalizzato e finanziato dalla ditta Edile Lanzara, del geometra Antonio, per un importo di 5milioni di euro, per la realizzazione di 1090 loculi, 56 cappelle gentilizie, 388 sepolture, 1888 ossari, 9 bagni di cui uno per disabili, annesso parcheggio di 74 posti auto ed un area di servizio per i dipendenti, nonchè la sistemazione dell’arredo urbano e sistemazione da varie.

La sindaca dopo i dati tecnici a fornito ampia spiegazione, sulle modalità di manutenzione e gestione, che sarebbe iniziata a lavori ultimati. Anche su questo punto, a seguito di un intervento puramente tecnico fatto dal consigliere Coppola, la minoranza dichiarava di astenersi. La maggioranza, di contro, approvava la proposta. A conclusione dei lavori consiliari, l’amministrazione Lanzara, incassa e mette in cantiere ulteriori opere di pubblica utilità, da andarsi successivamente a realizzare; mentre la minoranza, si astiene dal votare ben conscia che la sua è una opposizione politica, ostracistica e strumentale che non giova al benessere della collettività sangiorgese, che già vive momenti di economia poco esaltante e di scarsa produttività in più settori, che vede ridurre al lumicino il fabbisogno delle famiglie.


Le Cronache

TAG