Violenze e minacce alle vicine di casa: stalker 27enne patteggia la pena

eboli-feri-volto-rivale-coltello-condannata

Riservò minacce e violenze fisiche alle due vicine di casa: una 27enne ha deciso di patteggiare la pena a due anni per il reato di stalking

CASTEL SAN GIORGIO. Riservò minacce e violenze fisiche alle due vicine di casa: una 27enne di Nocera Inferiore ha deciso di patteggiare la pena a due anni per il reato di stalking.

Stalker patteggia la pena a due anni: aveva picchiato e minacciato le vicine di casa

Una 27enne di Nocera Inferiore ha deciso di patteggiare la pena per il reato di stalking a due anni: si tratta di un caso in cui la donna decide di vendicarsi delle vicine di case che l’avevano denunciata perché non avrebbe saputo badare alle sue figlie. Le accuse sono diverse e gravi: stalking, lesioni, minaccia aggravata e detenzione in luogo pubblico di oggetti atti ad offendere. I fatti risalgono tra il 2016 e 2018, quando le 27enne avviò una lunga serie di ingiurie e persecuzioni ai danni delle vicine. Lanci di secchi d’acqua sporca e con candeggina, mozziconi di sigarette ancora accesi sul loro balcone, rifiuti finiti sulla biancheria, danni all’auto di una delle due e il lancio di una grossa pietra in direzione del portone d’ingresso della loro abitazione: questi i gesti che sarebbero stati compiuti per ripagare le due donne del torto subìto.

Lo scorso 9 febbraio, la 27enne inseguì una delle vicine minacciandola con un coltello da cucina. Infine, una delle due fu presa a calci e pungi per poi rischiare di essere lanciata giù dal balcone di casa. A seguito di quell’episodio, riportò diverse contusioni addominali, abrasione alla spalla destra e uno “stato ansioso reattivo”. In seguito alla denuncia, la 27enne imputata fu raggiunta da un divieto di dimora nel comune di Castel San Giorgio. Adesso ha patteggiato la pena.


Fonte: Il Mattino

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG