Terrore a Castellabate, spuntano maschere inquietanti a Tresino

Terrore a Castellabate dove sul Monte Tresino sono comparse delle maschere a dir poco inquietanti. Monta la protesta tra i cittadin

Terrore a Castellabate dove sul Monte Tresino sono comparse delle maschere a dir poco inquietanti. Monta la protesta tra i cittadini.

Castellabate, spuntano maschere inquietanti a Tresino

Una scena da film horror quella che si è presentata agli occhi di Danilo Palmieri, noto ambientalista, sul Monte Tresino all’interno di un antico villaggio abbandonato. “Le vostre strozzate – ha dichiarato Palmieri – siete pregati di riportarvele a casa, anzi di farvele a casa, perché il territorio è nostro, non mio o vostro ma nostro, e merita rispetto. Soprattutto questo villaggio che è pieno della storia e del sudore dei vostri antenati”.

Le maschere bianche sono disposte in circolo lungo la parete di un’abitazione. Al centro del cerchio un simbolo rosso, un viso con due occhi. Altre maschere sono abbandonate nelle intecapedini, alcune sono abbandonate a terra nell’erba. Una, la più inquietante, fa capolino dall’alto. Il senso della messinscena non è chiaro.

Potrebbe trattarsi di una bravata o di quello che resta del tentativo di mettere in piedi qualche rituale legato al satanismo. Insomma, riti satanici o goliardata? “Non ho capito il significato – spiega Palmieri – e neanche mi interessa, ma cercate di rispettare il luogo. Ora il muro è stato ripulito e le maschere sono nella spazzatura. Finché avremo forza, Tresino non verrà abbandonato ma anzi sarà controllato ancora di più”.

TAG