Eventi e cultura

Castelnuovo di Conza: un borgo tutto da scoprire

CASTELNUOVO DI CONZA. Chi visita il borgo di Castelnuovo di Conza non ammirerà solo un borgo ma vedrà la poesia.

Castelnuovo di Conza ha molti primati, come tutti i piccoli centri destinati allo spopolamento, nell’ultimo anno però ha trovato il modo di narrare la storia e la cultura attraverso la Pro Loco “Lu Chianieddh”.

Non si tratta della solita Pro Loco dormiente anzi, molte iniziative stanno distinguendo questo gruppo di giovani nato oltre un anno fa.

“Ci siamo fissati alcuni obbiettivi – spiega Stefania Russoniello – ci stiamo esprimendo attraverso la poesia senza mai dimenticare di esaltare le ricchezze di Castelnuovo”.

Il patrimonio storico e culturale

Il patrimonio storico culturale è stato preso in eredità dai giovani che hanno scelto, per una ragione o per l’altra di restare nel paese natio, hanno deciso di incontrarsi nell’antica piazza del paese da cui prende il nome la Pro Loco “Lu Chianieddh” perché sentono un estremo bisogno di ritrovare una identità culturale partendo proprio dai luoghi a loro vicini, valorizzandoli, incontrarsi e ricercare l’armonia che un tempo caratterizzava questi posti condividendo la tavola per ritornare a vivere le cose in maniera semplice e a respirare l’aria genuina del paese.

Paesi INversi

Quest’anno ritorna un atteso evento “Paesi INversi: virata verso la bellezza” un appuntamento culturale che vede protagonista la piazza de “Lu Chianieddh” nel centro storico;

L’appuntamento fu aperto l’anno scorso dal paesologo poeta Franco Arminio, in quell’occasione i muri dell’antico borgo furono arricchiti dalle frasi del poeta.






Ospite Michele Placido

Altre frasi hanno arricchito i muri delle case, sarà un’occasione per ammirarli domenica 22 Luglio alle 20.30, ospite al II evento di “Paesi Inversi: virata verso la bellezza” ospite dell’evento sarà l’attore pilastro portante del cinema italiano Michele Placido con lo spettacolo “serata d’onore” tra musica e poesia, un dialogo fra artista e spettatore fatto di emozioni, musica poesia e degustazioni di piatti tipici.

L’ingresso è libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button