Cava: celebrata messa alle pendici di Monte Castello in ricordo di Mamma Lucia

Proprio ieri nello spazio dov'è situata la grotta intitolata a Mamma Lucia, alle pendici di Monte Castello è stata celebrata una santa messa

CAVA DE’ TIRRENI. Si è svolto ieri sera, lunedì 27 agosto, la ricorrenza dell’anniversario della morte di Lucia Apicella, per tutti Mamma Lucia.

Proprio ieri nello spazio dov’è situata la grotta intitolata a Mamma Lucia, alle pendici del Monte più caro ai cavesi (Monte Castello) è stata celebrata una santa messa, officiata da Don Rosario Sessa.

L’iniziativa è stata promossa da “I cavalieri della Bolla Pontificia” che prossimamente in futuro costituirà l’Ordine dei Cavalieri di Mamma Lucia.

Chi era Mamma Lucia?

Lucia Pisapia Apicella, conosciuta anche come Mamma LuciaMama Luzia e Mutter der toten è nata Cava de’ Tirreni, 18 novembre 1887, è morta il 23 luglio 1982, è stata una filantropa italiana e medaglia d’oro al merito civile della Repubblica italiana per essersi prodigata, subito dopo la seconda guerra mondiale, a dare sepoltura alle salme dei soldati tedeschi. Nata e vissuta a Sant’Arcangelo di Cava de’ Tirreni, era una madre di famiglia, semplice e pia.

I riconoscimenti

Il 20 luglio del 1951, Mamma Lucia fu ricevuta in udienza privata da S.S. Papa Pio XII, che su sollecitazione di Mons. Francesco Marchesani, vescovo di Cava e Sarno dal 1939 al 1948, ne approvò l’opera, definendola cristiana e caritatevole.

Il 2 giugno 1959, Giovanni Gronchi, Presidente della Repubblica, le conferiva l’onorificenza della Commenda al Merito della Repubblica mentre la città di Salerno la proclamò cittadina onoraria.

TAG