PoliticaSpeciale elezioni

Cava, confronto a tutto campo tra Servalli e Galdi in vista del ballottaggio

CAVA DE’TIRRENI. Sanità, ospedale, Manifattura, Cofima, discarica di Cannetiello, rifiuti e turismo. Era ampia la rosa degli argomenti scelti dalle associazioni civiche Davide contro Golia, Frida, La rosa di Gerico, Liberi insieme e Malc e sottoposti all’attenzione del sindaco uscente Marco Galdi e del suo sfidante, il candidato Pd Vincenzo Servalli. I due si sono confrontati ieri sera nell’attesissimo faccia a faccia che si è tenuto al Centro universitario cavese e nel corso del quale hanno risposto a diciannove quesiti presentati dai diversi esponenti delle associazioni.

Molti i cittadini che hanno assistito al confronto e che, occasionalmente, sono anche intervenuti a favore dell’uno o dell’altro candidato.
Tra i temi più spinosi la questione dell’acquisto della Cofima, l’area industriale dimessa che l’amministrazione decise di comprare nel 2010 ad un’asta fallimentare pagando, attraverso l’accensione di un mutuo, circa 4milioni di euro.

Ma sul tavolo della discussione anche la problematica dell’abusivismo edilizio, della bonifica dell’ex discarica di Cannetiello a San Pietro, degli immobili comunali, della sorte dell’ospedale e della Manifattura di via Crispi.

Il faccia a faccia è stato serrato e non privo di momenti di tensione. Ma si è concluso con la consueta stretta di mano tra i due “competitor”.

La partita è ancora aperta.

(Articolo riportato da ulisseonline: http://www.ulisseonline.it/cava-al-cuc-confronto-a-tutto-campo-tra-servalli-e-galdi-in-vista-del-ballottaggio-di-domenica-prossima/)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button