Cronaca

La Diocesi Amalfi – Cava de’ Tirreni dice addio al monsignor Carlo Papa

È scomparso ieri a Roma all’età di 91 anni, monsignor Carlo Papa, vicario generale emerito della diocesi di Amalfi-Cava de’ Tirreni.

L’addio a Monsignor Carlo Papa

Nato a Vietri sul Mare il 26 dicembre 1928, è stato ordinato sacerdote nel 1952 e il 30 giugno di quell’anno, celebrò la prima messa nella basilica di Santa Maria dell’Olmo, a Cava de’ Tirreni. Dottorato in Sacra teologia nel 1968, nella sua lunga missione sacerdotale, ha ricoperto numerosi ministeri. Parroco, tra l’altro, delle comunità cavesi di Santa Lucia, Sant’anna all’Oliveto e San Pietro a Siepi, direttore dell’Ufficio per la pastorale vocazionale, assistente spirituale della locale Associazione dei Medici cattolici, è stato anche direttore della Caritas diocesana, ruolo in cui raccontava negli anni Novanta, in piena guerra dei Balcani, ha rischiato la vita per portare aiuti umanitari a Sibenik, in Croazia.

Punto di riferimento per i sacerdoti e modello di mitezza e capacità di ascolto e mediazione, è stato nominato vicario dall’arcivescovo Beniamino Depalma, che ha guidato la diocesi metelliano-amalfitana dal 1990 al 1999, ed è stato confermato nell’incarico dal successore Orazio Soricelli. Infaticabile fino alla fine, continuava a svolgere il servizio di rettore della chiesa cavese di San Vincenzo e di consigliere nazionale e vicedirettore per la Campania della Federazione italiana esercizi spirituali.

Articoli correlati

Back to top button