Cava de’ Tirreni, furti nelle abitazioni: le prime ronde di quartiere

scippatore

La gente esasperata scende in città disposta - un po' come nel Far West - a farsi giustizia da sola. Accade a Cava de' Tirreni

Escalation di furti a Cava de’ Tirreni, la gente esasperata scende in città disposta – un po’ come nel Far West – farsi giustizia da sola.

La gente esasperata

Lo stato di agitazione è venuto alla luce a causa dell’increscioso episodio di via Aniello Salzano (nella frazione di Pregiato). In quel frangente, infatti – mentre il marito era intento a cenare e a guardare la tv –  la moglie ha avuto un incontro ravvicinato con il ladro.

Ieri mattino il primo cittadino, Vincenzo Servalli e l’assessore alla sicurezza, Giovanni Del Vecchio, sono stati ricevuti dal Prefetto di Salerno, Francesco Russo, nell’ambito del Comitato Ordine Pubblico e Sicurezza. Il tutto al fine di rafforzare le Forze dell’Ordine e stronzare questi episodi.

Nel frattempo, al gente e scesa in strada e, con i propri mezzi, ha avuto modo di creare dei veri e propri posti di blocco per monitorare la situazione e capire se possono o meno dare man forte alle autorità competenti.

TAG