Cava de’ Tirreni: parchimetri illegittimi, raccolta di firme dei cittadini

parcometro- parchimetro

Una raccolta di firme dei cittadini, contro i parchimetri illegittimi installati a Cava de' Tirreni. Scatta la protesta a Pregiato

CAVA DE’ TIRRENI. Una raccolta di firme dei cittadini, contro i parchimetri illegittimi installati a Cava de’ Tirreni. Scatta la protesta.

Raccolta di firme contro i parchimetri illegittimi a Cava de’ Tirreni

La protesta di diversi automobilisti contro la Metellia Servizi Srl, diventa raccolta firme. Dal malumore social alle carte bollate il passo è breve. Nel mirino ci sono le multe elevate nelle zone cittadine dove non è possibile il pagamento del ticket sosta tramite le colonnine apposite sprovviste di fessura per il bancomat.

A scatenare l’ira degli automobilisti le nuove tariffe per i giorni festivi: dalle ore 18.00 alle 24.00 la prima ora si paga due euro non frazionabile, mentre dalla seconda in poi, sempre non frazionabile, solo un euro.

Quella sollevata dai cittadini è l’illegittimità dei parcometri che non presentano la possibilità di pagare tramite carta di credito ed a nulla è valso l’intervento dell’assessore ai Lavori Pubblici, Nunzio Senatore che in merito al cartello ha specificato:

«È bene specificare. Questa è la tariffa del parcheggio di piazza Amabile, quello famoso che crea file chilometriche a corso Mazzini durante i sabato e le domenica sera. Se leggete attentamente i 2 euro si pagano solo dalle 18 e solo durante i giorni prefestivi e festivi, cioè quelli di maggiore afflusso.

Questo è un modo per disincentivare quel parcheggio in quella determinata fascia oraria ed incentivare il parcheggio di via Gramsci che con un euro si parcheggia 3 ore e sta a 5 minuti dal centro».

Quello che i cittadini contestano è proprio il servizio e infatti, questa mattina, scatta la raccolta firme. Contro l’illegittimità del servizio di pagamento e le eventuali multe elevate dagli ausiliari del traffico dipendenti della Metellia Servizi Srl, poiché come diverse sentenze di diversi tribunali italiani hanno sancito, è illegittima sia la multa che pagare la sosta e per questo, unendosi in una raccolta firme, questa mattina al campo sportivo di Pregiato, alle ore 8.30 sarà possibile mettere il primo tassello per un eventuale ricorso.

FONTE: Le Cronache

TAG