Cronaca

Cava de’ Tirreni, in possesso di un coltello e stupefacenti: denunciato 66enne

Cava de' Tirreni, trovato in possesso di un coltello e stupefacenti: denunciato 66enne dalla polizia durante un controllo

Cava de’ Tirreni, gli agenti della Polizia di Stato hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un pregiudicato, S.E. di anni 66, resosi responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e porto abusivo di coltello.

Cava de’ Tirreni, denunciato 66enne in possesso di un coltello e stupefacenti

In particolare, gli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni – Sezione Volanti, impiegati in servizio di controllo del territorio, hanno notato, nel pomeriggio di ieri, 8 dicembre, in una via periferica di Cava de’ Tirreni, un’autovettura utilitaria con a bordo due persone.

Alla vista della Polizia, i due hanno cercato di eludere il controllo imboccando una strada adiacente ma sono stati prontamente bloccati e sottoposti a controllo. Il passeggero, con numerosi precedenti per reati contro la persona e il patrimonio e per reati in tema di stupefacenti, dava segni di insofferenza nei confronti della pattuglia.

La perquisizione

Gli agenti hanno approfondito i controlli e con una perquisizione hanno rinvenuto due involucri di plastica contenente marijuana, una somma di denaro di circa euro 200; un trituratore con residui di stupefacente, una torcia ed un coltello a serramanico della lunghezza totale di cm 16 e di lama affilata e appuntita di cm 8.

I Poliziotti del Commissariato hanno anche effettuato una perquisizione domiciliare, sequestrando, presso la residenza di S.E., altra sostanza stupefacente di tipo marijuana, per complessivi 30 gr. circa; un coltello a serramanico della lunghezza totale di cm 18 e di lama affilata e appuntita di cm 9; gr. 200 di semi di canapa; nr. 2 taglierini intrisi di marijuana; nr. 15 buste piccole e grandi di cellophane trasparenti, di cui alcune intrise di marijuana.

Il provvedimento

Lo spacciatore è stato deferito dagli Agenti della Polizia all’Autorità Giudiziaria per i reati descritti.

Articoli correlati

Back to top button