A Cava de’ Tirreni una panchina rossa per Nunzia Maiorano

nunzia_maiorano

In occasione della Giornata della Donna, ieri, a Cava de’ Tirreni, in piazza Amabile, è stata inaugurata la Panchina Rossa dedicata a Nunzia Maiorano, uccisa due mesi fa dal marito.

In occasione della Giornata della Donna, ieri, a Cava de’ Tirreni, in piazza Amabile, è stata inaugurata la Panchina Rossa dedicata a Nunzia Maiorano, uccisa due mesi fa dal marito.

“E’ un momento importante di riflessione e ricordo, ma anche un momento di grande attualità – ha spiegato il sindaco Vincenzo Servalli -. I fatti che si sono verificasti nella nostra città, la tragedia di Nunzia e i tanti fatti simili che si verificano ogni giorno nel nostro Paese e non solo, ci devono indurre a capire quali meccanismi genera la nostra società”.

Il primo invito che le istituzioni hanno il dovere di fare, ha aggiunto il primo cittadino, “è nei confronti delle donne le quali, al primo segnale che avvertono, devono rivolgersi alle istituzioni, al Comune, alle forze dell’ordine, alle associazioni che fanno un lavoro straordinario in questo ambito. Un piccolo gesto può anticipare anche queste azioni terribili. Alle donne dico parlate. Venite anche da me, dal sindaco, al Comune, per trovare insieme una soluzione.

L’episodio di Nunzia ha segnato tutti quanti noi, la nostra comunità”. “Voglio rivolgere un abbraccio ai figli e a tutta la famiglia di Nunzia e dire – ha concluso il sindaco – che la città di Cava de’ Tirreni è con voi e non vi lascerà mai soli”.

Commosso il fratello di Nunzia il quale ha detto, con voce spezzata, “voglio ringraziare l’amministrazione per questa panchina in onore di Nunzia e per tutte le donne vittime di tutti quegli atti che non devono accadere all’interno di una famiglia”.

TAG