Cava de’ Tirreni, non rispettò la quarantena per recarsi a lavoro: 24enne nei guai

rapina-casa-salerno-via-san-leonardo-5-giugno

Cava de' Tirreni, non rispettò la quarantena per recarsi a lavoro. Un 24enne è stato condannato per decreto dalla Procura di Nocera Inferiore

Cava de’ Tirreni, non rispettò la quarantena per recarsi a lavoro. Un 24enne è stato condannato per decreto dalla Procura di Nocera Inferiore ad un centinaio di euro di ammenda, insieme al pagamento delle spese processuali.

Viola la quarantena e si reca a lavoro

Qualora l’imputato decida di opporsi, sarà giudicato con un processo. L’episodio risale al 20 aprile scorso, a Cava de’ Tirreni, quando il 24enne andò a lavoro  a Nocera Superiore invece di rispettare la quarantena e dunque l’isolamento in casa per l’emergenza coronavirus. Il giovane venne scoperto dai carabinieri dopo un controllo.

Il 24enne, oltre a violare la quarantena, si spostò dal proprio comune di residenza.

TAG