CronacaInchiesta

Cava, invalido sfrattato dal prefabbricato con moglie e due figli

CAVA DE’ TIRRENI. È invalido, ha una moglie e due figli, uno dei quali con problemi di droga: è stato sfrattato da un prefabbricato in via Maddalena Rotolo, dove abitava senza alcun titolo. Ora rischia di rimanere in mezzo ad una strada. Si chiama Pasquale Minco e la sua storia sta facendo il giro della città, a Cava de’ Tirreni.

Invalido sfrattato a Cava de’ Tirreni

«Come cittadino e padre di famiglia mi sento solo e lasciato alla deriva dalle istituzioni che non sono in grado di soccorrere i più deboli e sfortunati – afferma Pasquale Minco – sono in una grave situazione di abbandono e indifferenza, con il rischio di rimanere senza un tetto in una situazione di indigenza accompagnata da patologie invalidanti».

Avendo occupato senza alcun titolo il prefabbricato nel 2005, con lo smantellamento di tutti i campi container alla famiglia Minco sono stati notificati vari provvedimenti di sgombero, in quanto unica occupante dell’area che versa in condizioni igienico sanitarie insostenibili.

Inoltre, siccome non è nelle condizioni di poter locare un altro immobile, nel maggio scorso la famiglia di Pasquale ha chiesto di un alloggio provvisorio in attesa dell’esisto del bando per l’assegnazione di uno popolare. Qualche anno fa, la domanda di partecipazione al bando per l’assegnazione di un alloggio di edilizia residenziale pubblica gli fu rigettata per mancanza di un requisito.

«Dal Comune spiega Minco – non ho avuto alcuna risposta. Nonostante la disponibilità di alloggi parcheggio si preferisce abbandonare al triste destino la mia famiglia».


fonte: il mattino

Articoli correlati

Back to top button