Cava: invasione di scarafaggi, cittadini indignati sui social

Invasione di scarafaggi a Cava, residenti indignati sui social si appellano ai vertici comunali

CAVA DE’ TIRRENI. Invasione di scarafaggi  a Cava de’ Tirreni, i cittadini indignati sui social chiedono un rapido intervento da parte dell’amministrazione comunale. Secondo quanto riporta La Città gli insetti starebbero tormentando i residenti di via Vittorio Veneto, che su Facebook descrivono la situazione e si appellano ai vertici comunali.

«Siamo invasi dagli scarafaggi – scrivono – parlo almeno della mia zona, ossia Vittorio Veneto, ma credo che anche in altre aree di Cava ci sia lo stesso problema. Io peraltro, abitando al primo piano, me li ritrovo anche in casa e, avendo un cagnolino, non posso usare insetticida in polvere.

Chiedo al sindaco o all’assessore al ramo, Enrico Polichetti, di intervenire urgentemente con una disinfestazione e di non limitarsi a imbrattare i portici con una polverina bianca che dovrebbe essere un insetticida, probabilmente neppure a norma».

Nunzio Senatore, assessore all’ambiente, ha immediatamente risposto ai cittadini assicurando che si sta procedendo alla gara d’appalto per l’affidamento del servizio e che quest’anno il problema scarafaggi si è presentato in anticipo a causa della siccità che ha caratterizzato Maggio.

«Il problema degli scarafaggi si presenta ogni anno; questa volta è anche in anticipo sui tempi standard a causa del grande caldo del mese passato.

L’amministrazione, in ogni caso, ha previsto una disinfestazione, che sarà fatta al più presto. Il prossimo 7 giugno si apriranno le buste della gara e, probabilmente, già il 15 giugno sarà fatta una prima disinfestazione che ha l’obiettivo di tenere sotto controllo anche il proliferare delle zanzare».

L’assessore ha però precisato che, nonostante comprende l’indignazione dei cittadini, ci sono dei tempi tecnici da rispettare per il bando.

«Facciamo tutto il possibile per accelerare la disinfestazione, ma non possiamo certo ignorare che la burocrazia ha i suoi tempi – spiega Senatore – ci vuole tempo per indire la gara e per eseguire i lavori; il problema sarà comunque eliminato a breve».

TAG