Cronaca

Cava, Potenza – Cavese: buona prova dei metelliani

CAVA. Finisce in parità il big match.

Ricomiciava il girone di ritorno del Campionato di Serie D girone h con la partita più attesa Potenza – Cavese, scontro diretto tra prima e seconda in classifica.

La squadra di Bitetto si schierava nel consueto 3-5-2, De Rosa affianco a Fella, per l’ex Ebolitana era il ritorno in bianco blu dopo un anno e mezzo.

Con il bomber Martiniello in panchina non al meglio della condizione.

Al 6’ Franca tira ma Bisogno blocca, la Cavese all’8’risponde con un calcio d’angolo insidioso di De Rosa che taglia tutta l’aria di rigore potentina, Massimo non arriva sul pallone per poco.

Al 11’ arriva il gol dei locali Esposito serve Guaita che dalla distanza trova il vantaggio, incolpevole nell’occasione il giovane Bisogno.

Al 20’ ci prova il terzino Panico, autore di un’ottima prestazione ma la sua conclusione personale finisce a lato.

Al 25’ ghiotta occasione per la Cavese con Massimo che serve De Rosa, che da buona posizione calcia alto sulla traversa. Il pari è nell’aria e al 28’ De Rosa batte una punizione corta per Manzo, il centrocampista calcia direttamente in porta e fa 1-1, tiro leggermente deviato dalla difesa locale, primo gol stagionale per il mediano aquilotto.

Al 33’ ancora lo stesso Stefano Manzo trovavo un eurogol, con un tiro potente e preciso insaccava la porta difesa da Breza, per l’ 1-2: locali sotto shock.

Prima del fischio del primo tempo c’è da segnalare una punizione di Esposito che trova la testa di Biancola ma Bisogno è attento a parare. Nella ripresa Ragno opera subito un cambio, dentro Guadalupi per Coppola.

La Cavese gestisce il vantaggio, il Potenza si fa pericoloso al 64’ con un colpo di testa del bomber Franca che anticipa Lame, la conclusione del brasiliano finisce di poco fuori.

Al 70’ arriva il 2-2, Franca in sospetta posizione di fuorigioco segna in rovesciata risolvendo una mischia.

La Cavese rimane in 10 al 74’ per l’espulsione di Gorzegno per doppia ammonizione, stessa sorte dopo due minuti toccherà a Diop.

Nel finale sono proprio gli ospiti ad assediare l’area locale, con De Angelis prima su punizione al 78’ deviata e poi all’88’ occasione sempre deviata in angolo dall’attaccante stabiese.

Al 91’ ci prova da punizione Massimo ma Breza evita il gol del 2-3 con un grande intervento, dopo 5’ minuti di recupero la partita finisce in parità con il Potenza che mantiene il comando dalla classsifica, ma con una Cavese conscia delle sue potenzialità.

Domenica al Lamberti arriva la Turris per la prima partita casalinga del 2018, metelliani privi dei squalificati Fella, ammonito oggi era in diffida, e dell’espulso Gorzegno.

Potenza – Cavese: il tabellino del match

Potenza: Breza, Biancola, Panico (89’ Manno), Esposito (K) (66’ Pepe), Bertolo, Diop, França, Siclari ( 81’ Coccia), Coppola (46’ Guadalupi), Di Somma, Guaita. All. Ragno.

A disp.: Mazzoleni, Ungaro, Schisciano, Di Senso, Russo.

Cavese: Bisogno; Lame, D’Alterio (K), Fabbro; Carotenuto, Logoluso (82’ Frezzi), Manzo, Massimo, Gorzegno; Fella, De Rosa ( 56’ De Angelis). All. Bitetto.

A disp.: Marruocco, Marino, Mincione, Favasuli, Tripoli, Martiniello, Girardi.

Arbitro: Paride Tremolada della sezione AIA di Monza

Marcatori: 11′ Guaita (P), 28′ e 32′ Manzo (C), 70′ França (P)

Ammonizioni: Gorzegno (C), Logoluso (C), Fella (C), Diop (P)

Espulsi: 73′ Gorzegno (C) e 76′ Diop (P) per doppia ammonizione.

Note: Recupero 2’pt, 5′ st. Allontanato Gagliata (Presidente del Potenza) per proteste. Spettatori 5.000 con 500 tifosi cavesi- recupero 2’ e 5’.Prima del fischio iniziale è stato osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa dell’ex allenatore Rino Santin

Articoli correlati

Back to top button