Cronaca

“Pisciaiuoli”, a Cava de’ Tirreni ambulanza ostaggio di una baby gang

Ambulanza bloccata in piazza San Francesco a Cava de' Tirreni. Nel mirino una baby gang che ha preso di mira i sanitari

Ambulanza bloccata Cava de’ Tirreni, dove un mezzo del 118 è stato bloccato da auto e motorini e – in particolar modo – da una folla di ragazzi che prima hanno preso in giro i sanitari a bordo, e poi hanno liberato la strada come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Cava de’ Tirreni, ambulanza bloccata in piazza San Francesco

L’episodio è avvenuto nella notte tra sabato 23 e domenica 24 ottobre, quando la centrale operativa ha ricevuto una chiamata di intervento, con la segnalazione di un uomo accasciato al suolo in piazza Duomo. Da Vietri del Mare è partita una ambulanza, che ha trovato un vero e proprio blocco in piazza San Francesco.

Il racconto

I testimoni raccontano: “C’era una folla di ragazzi, molti ragazzini di 13-14 anni. Erano davvero tantissimi, tra l’altro senza mascherina. Occupavano la strada a piedi e con il loro mezzi. Appena hanno visto la scritta Salerno sull’ambulanza hanno iniziato i classici sfottò all’indirizzo di Salerno: tipo pisciaiuoli. Non si spostavano. Hanno rallentato la marcia del mezzo di soccorso. Indugiavano. Non si spostavano. Molti di loro erano ubriachi. Dei comportamenti incomprensibili, specie se si considera che sono dei ragazzini”.

Articoli correlati

Back to top button