Cronaca

Cava de’ Tirreni: blitz dei Carabinieri in un fondo agricolo, sequestrati rifiuti tossici e cinghiali

L'intervento è avvenuto nella frazione di Sant’Anna, al termine di una serie di indagini attorno alla figura del proprietario del fondo

Blitz dei Carabinieri a Cava de’ Tirreni, dove in un terreno agricolo dove hanno sequestrato una discarica abusiva di rifiuti tossici. L’intervento è avvenuto nella frazione di Sant’Anna, al termine di una serie di indagini attorno alla figura del proprietario del fondo, un 53enne del posto.

Cava de’ Tirreni: rifiuti tossici e cinghiali detenuti illegalmente

Quest’ultimo è accusato di aver interrato rifiuti tossici e quindi nocivi nel suo terreno scaricando finanche acque reflue nel vallone, inquinando di conseguenza i terreni circostanti e la falda acquifera.

Nel corso della perquisizione, i militari dell’Arma hanno rinvenuto e sequestrato anche quattro cinghiali, tenuti in pessime condizioni igienicosanitarie. L’uomo è stato denunciato dall’Autorità Giudiziaria di Nocera Inferiore.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto