Cronaca

Cava de’ Tirreni, ladri tentano furto in casa e riducono cane in fin di vita

Cava de' Tirreni, ladri rischiano di uccidere un cane. È accaduto in un appartamento di via Abbro nei giorni scorsi

Rabbia a Cava de’ Tirreni dove alcuni ladri hanno rischiato di uccidere un cane nel tentativo di rubare in un’abitazione. Hanno colpito a calci un bassotto, riducendolo in fin di vita come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Cava de’ Tirreni, ladri rischiano di uccidere un cane

I fatti risalgono a qualche giorno fa, quando in un appartamento di via Abbro, i malviventi sarebbero riusciti a portare via solo dei contanti. L’allarme è stato lanciato dall’avvocato Alfonso Senatore, da poco o coordinatore provinciale alla sicurezza di Fratelli d’Italia.

Senatore sottolinea l’aumento dei furti nelle abitazioni registrato in città: “In queste ultime settimane mi sono arrivate numerose segnalazioni da parte di cittadini cavesi per furti o tentativi di furti in appartamento. Il mio appello è ad alzare la guardia perché come è di facile previsione la situazione può aggravarsi nel periodo natalizio. La gran parte delle segnalazioni riguardano Pregiato. Ci sono ipotesi concrete che i ladri agiscono con l’aiuto di complici, i cosiddetti pali che sono della zona. Nei giorni scorsi hanno tentato il furto in un appartamento al terzo piano. Si sono arrampicati dai tubi e hanno raggiunto i balconi. All’interno dell’appartamento hanno trovato un cane bassotto di piccola taglia. Per zittirlo lo hanno preso a calci fino al punto di rompergli la spina dorsale”.

Articoli correlati

Back to top button