Cronaca

“La P38 è calda, fra Gigino salta”, minacce di morte all’ex frate di Cava de’ Tirreni

Cava de' Tirreni, minacce di morte all'ex frate Luigi Petrone. "La P38 è calda, fra Gigino Salta" si legge sui muri della frazione San Lorenzo

Minacce di morte all’ex frate Luigi Petrone di Cava de’ Tirreni. Minacce comunicate con una frase minatoria scritta sui muri della frazione di San Lorenzo, dove si legge: “La P38 è calda, fra Gigino salta”. Un chiaro riferimento alla pistola P38, simbolo degli Anni di Piombo.

Cava de’ Tirreni, minacce di morte all’ex frate Luigi Petrone

Come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino, l’ex frate, consigliere comunale e leader del movimento politico “La Fratellanza”, ha incaricato i suoi legali di denunciare l’accaduto alle forze dell’ordine, in modo da risalire agli autori del gesto.

La reazione

“Sono sconvolto e amareggiato – ha spiegato Fra Gigino – ma continuerò la mia battaglia per il bene della mia città”.

Articoli correlati

Back to top button