Cava de’ Tirreni, Villa Rende invasa dai tossici: chiesta la presenza di un custode

villa-rende

A Cava de' Tirreni è polemica per condizioni di Villa Rende: l'area è diventata punto di ritrovo per tossici e vandali. Chiesta la presenza di un custode

A Cava de’ Tirreni monta la polemica sulle condizioni di degrado di Villa Rende: l’area è diventata punto di ritrovo per tossici e vandali. Chiesta la presenza di un custode.

Villa Rende nel degrado: tossici e vandali fanno quel che vogliono

Villa Rende presa d’assalto dai tossici ma anche centro di raccolta di rifiuti: sono queste le condizioni in cui versa il noto polmone verde di Cava de’ Tirreni.

Una situazione di totale degrado che ha indotto i cittadini a chiedere immediati interventi, da parte dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Servalli, per poter risolvere il problema. In particolare, gli utenti di Villa Rende gradirebbero l’arruolamento e la costante presenza di un custode.

Da diverso tempo, Villa Rende è diventata punto di riferimento di tossicodipendenti e vandali, i quali spesso lasciano senza ritegno rifiuti in vari punti dell’area.

 

TAG