Cronaca

Cavalcavia di Salerno pericolante, interviene la Fillea Cgil

SALERNO. Pezzi di calcinaccio pericolosi, la Cgil interviene in merito alla questione del cavalcavia Salerno – Napoli.

Strade chiuse nei giorni scorsi ma nessun ferito. Un’avvisaglia, a detta del sindacato, che però non deve essere sottovalutata. Sarà necessario mantenere alta l’attenzione sulla questione.

«Un episodio questo – scrive in una nota il Segretario Generale della Fillea Cgil Luca Daniele– che a molti ha riportato indietro la mente a tragedie che nell’ultimo periodo e per cause analoghe hanno generato incidenti mortali e non sulle autostrade e strade italiane. Tra questi emerge l’incidente avvenuto sull’A14 tra Ancona Sud e Loreto, all’altezza di Camerano dove il crollo di un cavalcavia ha provocato la morte di 2 persone ed il ferimento di 3 operai.

Altro momento di drammaticità è stato vissuto con esito diverso, per il cedimento dello svincolo per Marene della tangenziale di Fossano che ha visto coinvolto una pattuglia dei Carabinieri che si è salvata per miracolo. Occorre sintonizzare gli interventi di chi è preposto alla gestione delle nostre strade: Anas, Concessionarie private, Regione, Provincie ed Enti Locali.

L’invito alle autorità competenti è di attivarsi da subito anche nel salernitano, in quanto i Viadotti costruiti dal dopo guerra ad oggi, impongono un piano di investimenti da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti finalizzato, oltre al monitoraggio ed alla manutenzione, ad una vera e propria messa in sicurezza delle tratte e strade più a rischio.

Questo per garantire sicurezza e condizioni idonee a rilanciare anche un settore, quello edile, oramai sempre più svuotato di programmi, risorse e certezze occupazionali».

Articoli correlati

Back to top button