Curiosità

Cavese Casertana : al Menti finisce 0 a 0, mercoledì si va a Potenza

Finisce a reti bianche il derby tra Cavese e Casertana, allo stadio “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia le due squadre campane si dividono la posta in palio. Un punto che fa salire i metelliani a quota 12 punti in classifica, i casertani salgono a 14.

Cavese Casertana : al Menti finisce 0 a 0, mercoledì a Potenza

Campilongo doveva fare a meno di Marzorati che sta recuperando da un problema muscolare, Lulli e Stranges; febbre per Addessi che non è nemmeno in panchina. Dal primo minuto in campo Sandomenico e Polito. Per Ginestra 3-5-2, con i falchetti guidati in avanti dall’esperto bomber Castaldo. La partita.

Nel primo tempo le squadre giocano bene,i padroni di casa partono forte con Sandomenico che mette un bel pallone in mezzo, Bulevardi si inseriva e da buona posizione mandava a lato, all’8’ azione d’attacco degli ospiti con Caldore che di testa sugli sviluppi di un corner trovava la risposta di un ottimo Bisogno.

I ritmi sono buoni e le due squadre non si sono risparmiate, al 20’ c’è da segnalare una punizione di Di Roberto centrale con Crispino che parava facilmente. Al 21’sempre Cavese ancora pericolosa su un tiro cross di Sandomenico, pallone a Di Roberto che tirava ma Crispini salvava il tutto. Al 28’ proteste per un episodio dubbio in area di rigore ospite, con i giocatori della Cavese che recriminavano un rigore per un tocco di mani.

Prima di andare negli spogliatoi al 41’ Adamo andava al tiro dopo aver puntato in velocità Polito, la conclusione dell’esterno terminava alta sulla traversa. Nella ripresa i ritmi sono calati come le occasioni da gol, con Ginestra che dopo pochi minuti doveva fare a meno del giocatore più esperto della squadra Castaldo(infortunatosi nel finale del primo tempo, si era scontrato con Bisogno in uscita) al suo posto dentro il giovane Cavallini.

Campilongo tenta fino all’ultimo di vincere la partita inserendo in ordine di tempo,prima Russotto poi Castagna ed a dieci minuti dalla fine De Rosa, Favasuli e il giovane Goh all’esordio in stagione.

Proprio il giovane attaccante cugino d’arte(Moise Kean) ha l’unica vera occasione del secondo tempo dopo aver dribblato Caldore però calciava debolmente e centralmente a tu per tu con Crispino. Si gioca subito mercoledi nel secondo turno infrasettimale della stagione; la squadra di Campilongo giocherà al Viviani di Potenza prima in classifica e reduce oggi della brillante vittoria esterna in quel di Catanzaro.

Cavese-Casertana: il tabellino
CAVESE (4-3-3): Bisogno; Polito, Matino, Rocchi, Nunziante; Bulevardi (80′ Favasuli), Matera, Sainz Maza(K) (69′ Castagna); Di Roberto (63′ Russotto), Germinale (80′ Goh), Sandomenico (80′ De Rosa).
A disp.: Kucich, Galfano, Spaltro, Marzupio, D’Ignazio, Guadagno, El Ouazni.
Allenatore: Salvatore Campilongo.
CASERTANA (3-5-2): Crispino; Rainone(K), Silva, Caldore; Longo, Matese (66′ Origlia), Santoro, Laaribi, Adamo (86′ Paparusso); Starita, Castaldo (48′ Cavallini).
A disp.: Galluzzo, Gonzalez, Zivkov, Ciriello, Clemente, Lezzi, Varesanovic.
Allenatore: Ciro Ginestra
Arbitro: Valerio Maranesi (sez. AIA di Ciampino)
Spettatori 1600, con assenza di tifosi della Casertana per ordinanza prefettizia.
Ammoniti Starita, Caldore, Santoro (Ce), Rocchi (C).
Recupero: 4’pt, 5’st. Corner 7 a 3 per la Cavese

Articoli correlati

Back to top button