Cavese Catania 0-1 : Gli etnei vincono di rigore, metelliani sottotono

La Cavese esce sconfitta tra le “mura amiche” per mano di un Catania che ha avuto la meglio sui metelliani grazie ad un calcio di rigore

La Cavese esce sconfitta tra le “mura amiche” per mano di un Catania che ha avuto la meglio sui metelliani grazie ad un calcio di rigore (discusso dai padroni di casa) al 43’ calciato da Mazzarani, nella ripresa gli uomini di Campilongo non hanno saputo recuperare la partita.

vese Catania 0-1 : Gli etnei vincono di rigore

Le scelte dei mister, Campilongo recuperava dal primo minuto i due giovani cavesi Bisogno tra i pali e Nunziante, esordio dal primo minuto per uno degli ultimi arrivati dal calciomercato Ricchi, terzino 2000, scuola Empoli ex Ravenna. Panchina per l’ex Russotto, Lucarelli privo degli squalificati Di Molfetta e Rizzo si schierava con un 4-2-3-1 con l’unica punta Barisic, panchina per il neoaquisto Beleck. La partita: nel primo tempo la Cavese gioca bene, al 13’ Cearetti ci provava dalla distanza ma il suo tiro si perdeva alto.

Al 20’ brivido per la Cavese, grave errore difensivo di Nunziante, con Bisogno che esce male tra i pali il giovane Biondi sprecava sul palo. Al 37’ la Cavese relama un penalty per un tocco di mani in area del colored Mbende, per il signor Longo di Paola non vi è rigore. Due minuti dopo altre proteste per un contatto dubbio in area di riore siculiana, tra Pinto e Spaltro ma anche questa volta l’arbitro lasciava correre.

Al 40’ ci provava Matera ma la sua conclusione si perdeva alta sulla traversa. Al 43’ la svolta in favore degli ospiti, con Matino che viene al contatto con Biondi, stavolta per l’arbitro è rigore, dagli undici metri il capitano Mazzarani batteva il giovane Bisogno.

Nella ripresa la partita è meno vivace ed il parziale non cambierà nonostante gli ingressi dalla panchina di Di Roberto, Castagna e Russotto. Uniche occasioni verso la porta al 66’ un tiro centrale facilmente parato da Bisogno di Barisic mentre per la Cavese l’ex Russotto serviva a rete Di Roberto che andava al tiro Furlan parava in corner. Dopo 4’ di recupero la Cavese usciva sconfitta dal Menti rimanendo ferma al decimo posto a quota 32 punti, Catania che grazie a questa vittoria in Campania sale a quota 36 punti all’ottavo posto in graduatoria. Prossimo turno, domenica 16 febbraio 2020, il derby allo stadio “Partenio” contro l’Avellino, ore 17,30.
Il tabellino di Cavese-Catania 0-1
CAVESE (4-4-1-1): Bisogno; Nunziante (82′ Badan), Matino, Marzorati, Ricchi (57′ Di Roberto); Spaltro, Matera (82′ Bulevardi), Lulli (57′ Castagna), Sainz Maza(K); Cesaretti (58′ Russotto), Germinale.
A disp.:D’Andrea,Abibi, Favasuli, Cernaz, Marzupio, De Luca.
Allenatore: Salvatore Campilongo.
CATANIA (4-2-3-1): Furlan; Calapai, Mbende, Silvestri, Pinto; Salandria (78′ Biagianti), Vicente (85′ Welbeck); Biondi (72′ Beleck), Curcio (46′ Esposito), Mazzarani(K) (72′ Manneh); Barisic.
A disp.: Martinez, Marchese, Capanni, Di Grazia.
Allenatore: Cristiano Lucarelli.
Arbitro: Federico Longo (sez. AIA di Paola).
Marcatori: 43′ rig. Mazzarani (CT)
Ammoniti: Marzorati (CV), Biondi (CT), Furlan (CT)
Espulsi:
Note: ammonito Campilongo (CV) per proteste al 38′. Angoli 6 a 2 per la Cavese.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG