Senza categoria

Cavese: Di Deo regala i tre punti battuta l’Aversa

Dopo la sconfitta di Barcellona Pozzo di Gotto, la Cavese ritorna al Lamberti. I metelliani ritrovano la vittoria contro gli aversani allenati da Chianese grazie ad un gol del Capitano Guido Di Deo nella ripresa. Partita difficile soprattutto per le condizioni meteorologiche che per gran parte del match hanno penalizzato il gioco delle due squadre. Longo schiera l’undici che aveva vinto la gara d’esordio contro la Palmese con Armenise e Golia dal primo minuto, dall’altra parte una delle squadre sicuramente più giovani del girone.

Dopo 5’ minuti sono gli ospiti a rendersi pericolosi con Manfrelotti, che si inserisce al centro della difesa aquilotta, complice un errore della retroguardia blufonce, ma Conti è bravo a parare. Al 12’ sono ancora gli ospiti – più in palla nella prima frazione di gioco – a rendersi pericolosi con il giovane Falleca che crossa dalla destra per Esposito al centro che di testa manda di poco sopra la traversa. Al 17’ la Cavese si fa pericolosa con un insidioso traversone di Golia, che non trova nessun compagno a colpire in rete. La partita stenta a decollare, oltre la pioggia a condizionare il ritmo della partita è anche l’arbitro Rasia di Bassano del Grappa, sin troppo fiscale, a fine gara saranno ben 13 i cartellini gialli e 4 espulsi.

Il primo a dover lasciare il campo al 41’ è Simone D’Anna che già ammonito, ingenuamente fa fallo su Nappo, vedendosi cacciare dal direttore di gara il rosso diretto. I padroni di casa rimangono in 10 sul finire di un primo tempo equilibrato che si conclude sul punteggio di parità. Nella ripresa la Cavese si rende subito pericolosa al 47’ con un calcio d’angolo calciato da Rossi, il difensore Migliaccio colpisce ma manda fuori il pallone. Al 68’ gli ospiti si rivedono in avanti con un colpo di testa di Guastamacchia, sempre sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma Conti ancora una volta è bravo a respingere. Al 71’ vantaggio della Cavese: calcio d’angolo battuto da Rossi che viene respinto dalla difesa aversana, sulla ribattuta lo stesso numero dieci aquilotto rimette in mezzo dove Guido Di Deo si fa trovare pronto di testa a insaccare la porta difesa da Lombardo. Al 78’ espulsione anche per l’Aversa, rosso diretto per Marzano, viene così ristabilita la parità numerica. All’83’ ancora una volta è il giovane portiere aquilotto a superarsi con un grande intervento evitando cosi il gol del pari su Sequino.

Da segnalare nel finale, la quarta espulsione di giornata (la terza è stata per un giocatore della panchina Coulibaly) a dover lasciare è Falleca. Al termine dei 5’ di recupero i padroni ritrovano la vittoria dopo una gara sofferta anche perché giocata in inferiorità numerica per buona parte della gara. Domenica trasferta a Rende.

CAVESE: Conti, Padovano, Loreto, Di Deo, Parenti, Migliaccio, D’Anna, Armenise (21’st Bellante), Gabrielloni (24’st Giglio), Rossi, Golia (14’st Ciarcià). A disposizione: D’Amico, Cicerelli, Galullo, D’Ancora, Alleruzzo, Pappalardo. Allenatore: Longo.

AVERSA NORMANNA: Lombardi, Sozio, Ciocia, Coulibaly (9’st Sequino), Guastamacchia, Bosco, Felleca, Nappo (29’st Di Prisco), Manfrellotti (40’st Cartone), Marzano, Esposito. A disposizione: Maraolo, Iannelli, Guglielmo, Palumbo, Guillari, Finizio. Allenatore: Chianese.

ARBITRO: Rasia (Bassano del Grappa). Assistenti: Pantano (Frosinone) e Dentico (Bari).
RETI: 26′ st Di Deo.
NOTE. Espulsi: al 41′ pt D’Anna (C); al 33′ st Marzano (A); al 37′ st Coulibaly (A) dalla panchina; al 48′ st Felleca (A) per doppia ammonizione. Ammoniti: Bosco (A), Guastamacchia (A), Ciocia (A), Migliaccio (C), Nappo (A), D’Anna (C), Di Deo (C), Manfrellotti (A), Padovano (C), Lombardo (A), Di Prisco (A), Ciarcià (C). Calci d’angolo: 9-5 per l’Aversa Normanna. Recupero: 3’pt; 5’st. Osservato 1′ di raccoglimento in memoria del Presidente Emerito della Repubblica Italiana, Carlo Azeglio Ciampi.

Articoli correlati

Back to top button