Curiosità

La Cavese verso la gara con la Virtus Francavilla, Modica: “vorrei vedere tanti tifosi”

Il Mister della Cavese Modica si è presentato in sala stampa alla vigilia dell’esordio casalingo con la Virtus Francavilla, dopo che aveva saltato il post partita con la Casertana a causa della mancanza di voce, commenta così la sconfitta all’esordio: “A Caserta abbiamo fatto i primi trenta minuti molto bene, abbiamo lavorato in maniera ottimale, poi come spesso accade nel calcio ci sono degli episodi che hanno fatto la differenza a favore della Casertana, prendere due gol in cinque minuti ci hanno tagliato le gambe, anche se potevamo rientrare in partita con Bettini che ha sfiorato il gol del 3 a 2 Comunque nonostante la sconfitte ho avuto indicazioni molto importanti che mi fanno essere molto fiducioso per la crescita della squadra” .

Il tecnico sulla partita di domani dichiara:” La Virtus Francavilla è un’ ottima squadra con un allenatore molto bravo, sono diversi anni che disputano i play-off, ma al di là del valore degli avversari mi aspetto un atteggiamento della mia squadra di voler fare la partita, anche perché giochiamo in casa davanti al nostro pubblico.

Mi farebbe piacere vedere uno stadio pieno soprattutto per il presidente Santoriello che ha fatto tanti sacrifici per riportare la squadra in serie C, noto un generale scetticismo sulla squadra e mi auguro di trasformare questo scetticismo in applausi anche perché abbiamo del loro calore e del loro affetto durante il corso del campionato”.

Sulla formazione di domani il mister annuncia: “Manchera’ Inzoudine per un fastidio alla pianta del piede che in questi giorni non è potuto allenarsi, sicuramente nella formazione iniziale cambierà, anche perché c’è bisogno di un atteggiamento diverso in questa partita, magari un giocatore come Favasuli, meno dinamico, a centrocampo, mi dà di più in termini di esperienza con caratteristiche differenti da altri giocatori.

Su Fella solo chi non calcia i rigori non sbaglia , noi abbiamo diversi calciatori che tirano bene i rigori, però tirarli in partita è un’altra cosa, il ragazzo mi ha chiesto una pausa di riflessione dal tirare i rigori, in occasioni di calci di rigori abbiamo altre alternative”.

Articoli correlati

Back to top button