Curiosità

La Cavese ritrova la vittoria in casa dopo 2 mesi

CAVA DE’ TIRRENI. La Cavese di Modica vince 2-0 contro il Bisceglie e ritrova la vittoria in casa dopo due mesi di digiuno: in rete Favasuli su rigore e Rosafio.

La Cavese batte il Bisceglie di misura: ritrova la vittoria in casa dopo due mesi

La Cavese nel boxing day di Serie C, è ritornata alla vittoria casalinga nel giorno di Santo Stefano, vittoria che mancava in casa dal 27 Ottobre: Cavese-Trapani . La squadra di Modica dopo la manita di Catania si schierava in campo con un 3-4-3, che vedeva De Brasi tra i pali, al posto dello squalificato Vono ed al centro dell’attacco Flores Heatley.

La formazione pugliese impegnata in piena lotta salvezza, guidata da Bruno si schierava con un 4-4-2,era priva di ben 3 calciatori titolari squalificati: Andrea Risolo, Nikola Jakimovski e Daniel Onescu con tanti giovanissimi in panchina. La Cavese trova il gol subito ad inizio partita, al 2’ Flores Heatley serve Bettini che viene atterrato in area di rigore da Longo, l’arbitro Cosso di Reggio Calabria assegna il rigore, che viene calciato dal capitano Ciccio Favasuli, primo gol in campionato per l’esperto centrocampista calabrese che ha superato le 100 partita in biancoblu proprio a Catania. La Cavese amministra il vantaggio per tutto il primo tempo al 25’ ci tenta Lia con azione personale a raddoppiare, ma il pallone va sul fondo di poco. Ospiti pericolosi solamente su uno schema di punizione, con De Sena che impegna De Brasi alla parata in corner. Prima del fischio ci prova su punizione Toskic, ma il pallone troppo alto sulla traversa.

Nella ripresa subiti metelliani pericolosi con Rosafio che serve un bel pallone in mezzo per Migliorini che colpisce il palo, sulla respinta Flores Heatley va al tiro ma Crispino para. Il Bisceglie si rivede in avanti al 63’con una conclusione centrale dell’esperto Scalzone che De Brasi para facilmente. Al 71’ Rosafio tenta il gran gol dalla distanza, cercando di sorprendere il portiere ospite, per un soffio la conclusione termina fuori. Ospiti pericolosi solo sui calci piazzati ,al’81’ De Brasi è attento a deviare la punizione di Battalico in angolo. La Cavese la chiude la partita definitivamente all’86’, il subentrato Fella serve Lia sulla destra che mette in mezzo, velo di Sciamanna palla a Rosafio che batte Crispino per il 2 a 0. Per Rosafio è la terza rete in campionato.

La Cavese con la vittoria di oggi sul Bisceglie balza a 22 punti in classificata raccolti in 17 partite di campionato, con una partita da recuperare a ridosso delle zone play-off. Domenica nell’ultima partita del 2018 al Lamberti la Cavese affronterà la squadra che la precede di un punto in classifica, la Casertana che attualmente occupa l’ultima posizione utile per disputare i play-off. La formazione di Modica sarà priva dei difensori Bruno e Silvestri per squalifica entrambi ammoniti erano in diffida.

IL TABELLINO DI CAVESE-BISCEGLIE

Cavese-Bisceglie 2-0

Reti: 2′ rig. Favasuli, 86′ Rosafio

Cavese (3-4-3): De Brasi, Silvestri, Bruno, Manetta; Inzoudine (70′ Palomeque), Migliorini, Favasuli (K), Lia (87′ Buda); Rosafio (87′ De Rosa), Flores Heatly (dal 59′ Sciamanna), Bettini (dal 59′ Fella). A disp.: Bisogno, Licata, Logoluso, Tumbarello, Zmimer, Dibari, Di Dato

Allenatore: Giacomo Modica

Bisceglie (4-4-2): Crispino, Longo, Markic(K), Maestrelli, Bottalico (91′ Antonicelli); Starita (91′ Sisto), Giacomarro, Toskic (52′ Calandra), Camporeale; De Sena (83′ Messina), Scalzone. A disp.: Addario, Raucci, Beghdadi, Casella.

Allenatore: Antonio Bruno

Ammoniti: Giacommaro, Markic (B); Silvestri, Bruno, Lia (C)

Arbitro: Francesco Cosso di Reggio Calabria ASSISTENTI: Vono (Soverato) e Valente (Roma 2)

NOTE: Spettatori 1.500 circa. Angoli 3-3. Recupero: 2′ pt. e 4’ st.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto