Cavese, un gol di Matino regala i tre punti contro il Teramo

cavese-teramo-matino-27-gennaio

La Cavese supera il Teramo di misura, decide un gol di Matino. Cavese che sale a 31 punti in 23 partite giocate in Serie C

La Cavese ritorna a sorridere dopo lo stop di mercoledi contro il Picerno; i biancoblù hanno battuto il Teramo per una rete a zero, a decidere il match un gol al 58’ del difensore Emmanuele Matino, classe 98’ autore già di 3 reti in stagione.

La Cavese supera il Teramo di misura

Campilongo costretto a dover rinunciare a molti titolari: Luca Bisogno (trauma contusivo al perone), Christian Nunziante (distorsione alla caviglia) Gabriele Rocchi (lombalgia), Simone Adessi (tendinite achillea), Matteo Kucich (lesione del legamento collaterale con associata rottura meniscale), Andrea Russotto, out per un virus influenzale, schiera dal primo minuto per la seconda gara consecutiva il giovane portiere D’Andrea classe 2000 con Spaltro a sinistra e Castagna al rientro, Bulevardi a supporto di Germinale unica punta.

Dall’altra parte il Teramo di Bruno Tedino sesto in classifica, che veniva al Menti da cinque risultati positivi, frutto di tre vittorie consecutive e due pareggi. Gara equilibrata nel primo tempo, la prima grande occasione arriva al 20’, quando Germinale servito da Di Roberto si libera bene e di testa colpisce il pallone che va sul fondo. Sei minuti dopo lo spagnolo SainzMaza approfittava di un errore di lettura della difesa abruzzese (Piacentini) ma il suo pallonetto terminava di poco alto. Al 30’ sugli sviluppi di un corner Marzorati di testa alzava alto. Sul finale del primo tempo la Cavese si accendeva, al 42’ gol annullato a Di Roberto per presunto fuorigioco ed occasione ghiotta di Matera solo davanti la porta sprecava tirando sul portiere. Nella ripresa bel tiro del Teramo dalla distanza di Tentardini, al 53’ bella punizione di Bombagi ma il giovane D’Andrea si faceva trovare pronto a deviare in corner.

Al 58’ il gol partita,calcio d’angolo scambio tra Maza e Di Roberto con quest’ultimo che va sul fondo e dove Matino saltava più in alto di tutti ed insaccava di potenza (primo gol subito nel 2020 dal Teramo). Subito dopo la Cavese potrebbe chiudere la partita ma Sainz-Maza non è cinico e Tomei si salvava in corner.Al 67’ bel tiro a giro di Bombagi che si stampava sul palo. La partita termina senza più grandi emozioni con la Cavese che gestisce fino al novantesimo il prezioso vantaggio. Cavese che sale a 31 punti in 23 partite giocate raggiungendo la decima posizione in classifica, l’ultima utile per il piazzamento play off.

Il tabellino di Cavese – Teramo 1-0

CAVESE (4-4-1-1): D’Andrea; Polito, Matino, Marzorati, Spaltro; Di Roberto (70′ Cesaretti), Castagna (70′ Lulli), Matera, Sainz Maza(K) (82′ Marzupio); Bulevardi (93′ Favasuli); Germinale.
A disp.: Paduano, Nunziata, D’Ignazio, Cernaz, De Rosa, Mirante, De Luca.
Allenatore: Salvatore Campilongo.

TERAMO (4-3-1-2): Tomei; Cancellotti(K); Piacentini (61′ Cristini), Soprano, Tentardini (84′ Birligea); Santoro (84′ Mungo), Viero (46′ Arrigoni), Ilari (67′ Cappa); Costa Ferreira; Bombagi, Magnaghi.
A disp.: Valentini, Lewandowski, Fiore, Florio.

Allenatore: Bruno Tedino.

Arbitro: Enrico Maggio (sez. AIA di Lodi)

Marcatori: 58′ Matino

Ammoniti: Viero, Arrigoni (T), Lulli, D’Andrea (C)

Note: Recupero: pt.0’ ; st 4’. Calci d’angolo 9 a 6 per il Teramo.

FOTO VINCENZO AMORE

TAG