Cronaca

Battipaglia, Francese su Alba: “La rottamazione ha evitato il fallimento della società”

Cecilia Francese torna sulla questione Alba. La sindaca di Battipaglia, in un video pubblicato sui social, ha fatto chiarezza sulla questione della rottamazione della società che si occupa della raccolta dei rifiuti nella città della Piana del Sele.

Cecilia Francese e la questione Alba

“Vedo che alcune persone hanno molta confusione, soprattutto sulla questione della rottamazione. In campagna elettorale dicemmo di voler rilanciare Alba, nel 2016 il bilancio presentava un attivo di qualche migliaio di euro ma capimmo che per risanare una società era necessario avere di conti certi.

I revisori hanno effettuato in maniera ineccepibile i controlli, le cartelle esattoriali ammontavano ad un valore di oltre 5 milioni. In quelle cartelle ci sono dei debiti che non erano stati messi in bilancio, debiti che risalivano al periodo dal 2005 al 2013″.

L’importanza della rottamazione

“Tutti questi debiti sono stati inseriti in un bilancio che per la prima volta è stato veritiero. Successivamente abbiamo cercato di cambiare l’amministratore della società, individuando una figura non dettata dalla politica (Palmerino Belardi) per riorganizzare e rilanciare la società. 

La situazione debitoria di Alba nel 2017 si è aggravata non per la rottamazione ma perché si sono aggiunti 2 milioni di euro non previsti. Se avessimo spalmato questi debiti avremmo procurato un danno erariale, inoltre le cartelle non contabilizzate avrebbero portato al fallimento. La rottamazione dunque ha permesso di evitare il fallimento della società“.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button