Cronaca

Centola, chef trovato morto in Francia: i genitori di Mario chiedono giustizia

Centola, i genitori dello chef Mario Fusco chiedono giustizia. Il 30enne venne trovato morto in Francia, nella periferia di Montpellier

Centola, i genitori dello chef Mario Fusco chiedono giustizia. Il 30enne venne trovato morto in Francia, nella periferia di Montpellier, città in cui lavorava. Ad un anno dalla tragedia, la mamma e il papà del ragazzo si sono affidati ad un legale e ad un tecnico specializzato in ricostruzione di incidenti stradali.

Centola, chef trovato morto in Francia: i genitori chiedono giustizia

Come riporta Il Mattino, Mario Fusco morì in un incidente stradale a marzo 2020. Il ragazzo imboccò a bordo del suo scooter uno svincolo autostradale, perse il controllo del veicolo e morì in circostanze ancora da chiarire. Accanto allo scooter, infatti, gli agenti francesi non scorsero alcun corpo. In realtà non venne neanche cercato. Dopo una settimana, i genitori di Luca non avendo sue notizie dal primo di marzo, e dopo aver sentito anche alcuni suoi amici e la compagna in Francia, decidero di sporgere denuncia ai carabinieri di Centola.

La denuncia venne inviata anche al Consolato generale italiano a Marsiglia e quindi alla gendarmeria. Gli agenti francesi tornano quindi sul luogo del ritrovamento dello scooter ed il corpo dello chef venne ritrovato a 160 metri dallo scooter, nel prato che divide l’autostrada dallo svincolo.

Articoli correlati

Back to top button