Vietri sul Mare, stop ai bagnanti ma i residenti non pagheranno

vietri sul mare

Chiuse spiagge libere a Vietri sul Mare, si attende l'app. L'accesso dovrebbe essere gratuito per i residenti, un euro per chi verrà da altri comuni

Restano chiuse le spiagge libere di Vietri sul Mare. Lo ha deciso nella serata di venerdì 12 giugno il sindaco Giovanni De Simone con una apposita ordinanza: “Vogliamo assicurare tranquillità e sicurezza ai nostri cittadini ma anche ai turisti e bagnanti ed è per questo che abbiamo predisposto un piano ad hoc per gestire gli afflussi, far rispettare le distanze di sicurezza e assicurare controlli costanti”.

Chiuse le spiagge libere di Vietri sul Mare, le difficoltà

Come riportato da Il Mattino, le difficoltà lungo l’arenile non mancano come – ad esempio – l’abbandono di rifiuti da parte di bagnanti incivili e qualche litigio scoppiato in spiaggia tra adolescenti. Il primo cittadino ha così deciso di chiudere le spiagge in attesa che diventi operativa l’app che permetterà ai bagnanti di prenotare un posto in spiaggia con il proprio smartphone.

Le altre novità

Per i residenti l’accesso alle spiagge libere dovrebbe essere gratis mentre chi proviene da fuori comune potrebbe dover pagare la cifra simbolica di un euro. L’amministrazione comunale valuta anche l’installazione di tavolini e ombrelloni oltre a della telecamere di videosorveglianze sul litorale di Marina.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG