Eventi e cultura

Ciclolonga, 5000 conferme di un successo/FOTO

BATTIPAGLIA. È l’evento più atteso dell’anno che apre l’estate di Battipaglia: è la Ciclolonga, la più famosa passeggiata in bicicletta della provincia di Salerno, promossa da Radio Castelluccio con il patrocinio della Provincia di Salerno, della Regione Campania, del comune di Eboli e dell’Anas, oltre alla partnership della Croce Verde e delle tante associazioni che nel corso degli anni hanno contribuito alla crescita della manifestazione. La Ciclolonga, giunta alla sua 39ᵃ edizione, è stata riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente come manifestazione nazionale e presente come progetto all’Expo 2015 con il patrocinio della Regione Campania della provincia di Salerno del comune di Battipaglia e del Comune di Eboli e da quest’anno e per sempre la manifestazione si terrà il 2 Giugno Festa della Repubblica in bici , con la richiesta effettuata dai commissari del comune di Battipaglia , per il patrocinio istituzionale del ministero degli interni.

E’ stato uno straordinario successo più degli altri anni con la presenza di 5000 persone che hanno invaso le strade della piana del sele . Il plauso più grande va all’organizzatore dell’evento Lucio Rossomando che, come ogni anno rende impeccabile l’evento. “Non è sicuramente semplice organizzare una manifestazione così articolata e con migliaia di partecipanti , ma grazie alla collaborazione delle istituzioni, degli uffici pubblici impegnati e soprattutto delle forze dell’ordine e della protezione civile , la manifestazione è perfetta in tutto” Queste le prime dichiarazioni di Lucio Rossomando all’indomani dell’ennesi straordinario successo della manifestazione.

Una kermesse che si è snodata come sempre attraverso il centro cittadino, alla riscoperta dei luoghi e degli angoli più suggestivi, per riappropriarsi dei profumi e di una vita salubre in un ritrovato rapporto con la natura, immersi nel panorama circostante. Un momento di grande fermento, atteso con trepidazione, che attraversa le generazioni, dai nonni ai nipotini trasportati nei risciò. La Ciclolonga è l’ansia dell’attesa, le risate tra amici nella preparazione dei kit da distribuire ai partecipanti . Soprattutto, però, la Ciclolonga è la riscoperta di una grande identità collettiva, di una Battipaglia e di una piana del sele che desidera guardare avanti e ripartire per costruire un futuro migliore.

È il fascino retrò simboleggiato dalla Fiat Multipla 600 bianca e rossa che, fin dagli esordi, precede il lungo corteo in un vortice di emozioni e divertimento dei circa 5mila partecipanti. “La Ciclolonga ha un legame inscindibile con il territorio – spiega Lucio Rossomando, direttore di Radio Castelluccio e presidente dell’associazione “CicloRadioEventi” –La Ciclolonga è stata seguita dalla regia mobile in diretta con la radio fuori dagli studi e permettendo a tutti di conoscere una realtà completamente rinnovata. Un’incredibile longevità per cui l’unico grazie è da rivolgere ai tanti cittadini, ai piccoli imprenditori e agli amici che hanno voglia e piacere di veder sorridere Battipaglia”.

Un passato importante, quello di Radio castelluccio, prima emittente libera della provincia di Salerno, nata nel 1976. Una storia di grandi successi che ormai si è proietta al futuro, nella recente sede di via Brodolini, moderna ed innovativa. Un nuovo design, con l’ampio open space che si apre agli studi, in cui dominano il rosso e nero, i colori che hanno contraddistinto l’identità visiva iniziale dell’emittente. Una radio nuova, però, soprattutto nei contenuti, con le innovazioni web del DAB, il digital audio broadcast e l’accordo consolidato con le case discografiche nazionali ed internazionali, la presenza ai grandi eventi come il festival di Sanremo, il giro d’Italia, il GFF e gli ottimi risultati degli indici di ascolto di questo primo semestre 2015 da parte di Eurisko.

“Il fascino della radio rimane l’fm, ovvero la voce che si espande nell’etere attraverso le frequenze – sottolinea Rossomando – L’evoluzione tecnologica, però, offre opportunità incredibili, che apportano alla radio un forte appeal. Avanguardia, quindi, con RCS 75 Community, il nuovo progetto di Radio Castelluccio che guarda al futuro con la vision di un grande network. Siamo molto orgogliosi di aver contribuito a costruire una parte di storia e di opinione pubblica e i nostri microfoni saranno sempre pronti a dar voce alle esigenze dei cittadini e a vigilare. Noi siamo una famiglia: la nostra forza è nello staff di giovani ormai consolidato, pronto a sfidarsi e a sperimentare nuove idee e format originali, esprimendo straordinarie potenzialità ed i risultati sono straordinari con indici di ascolto importantissimo”.

[Best_Wordpress_Gallery id=”167″ gal_title=”Ciclolonga 2015″]

Francesco Piccolo

Giornalista professionista, direttore del network L'Occhio che comprende le redazioni di Salerno, Napoli, Benevento, Caserta ed Avellino. Direttore anche di TuttoCalcioNews e di Occhio alla Sicurezza.

Articoli correlati

Back to top button