In Cilento un villaggio turistico diventa un centro immigrati

immigrati

A Capitello, piccola frazione di Ispani, il centro residenziale "Ippocampo" ospiterà circa trenta richiedenti asilo.

Un villaggio turistico trasformato in centro immigrati nel Cilento: esplode la polemica. A Capitello, piccola frazione di Ispani, il centro residenziale “Ippocampo” ospiterà circa trenta richiedenti asilo.

La notizia si è diffusa in brevissimo tempo, scatenando l’ira dei residenti, che hanno presentato diversi esposti. Che, almeno per ora, hanno avuto l’effetto di bloccare l’iter burocratico. Secondo i firmatari dei ricorsi, la struttura non avrebbe i requisiti di agibilità.

Era stata l’associazione Il Sentiero di Teggiano, lo scorso febbraio – quando la struttura era di proprietà del sindaco di Sanza, Vittorio Esposito – ad offrire la propria disponibilità alla Prefettura di Salerno per accogliere 24 immigrati. Un numero successivamente elevato a 34.

Ad aprile, la struttura era stata venduta ed erano iniziati i lavori. Se le proteste dei cittadini non avranno l’effetto da loro sperato, diventerà un centro di prima accoglienza.

TAG