Cronaca

Clona la Sim del figlio e lo salva dagli spacciatori

SALERNO. Aveva solo un sospetto, e così, dopo aver clonato la scheda del cellulare del proprio figlio, scopre la verità, il figlio assumeva droga e doveva dei soldi ad un pusher.

Dopo aver clonato la sim – card, cominciano giorni di vero e proprio appostamento telefonico: quando il figlio riceve una chiamata o un messaggio, la mamma, pur non potendo ascoltare i contenuti delle telefonate, riesce, in tempo reale, a sapere con chi parla al telefono, con chi sta chattando su WhatsApp o su Telegram e con chi scambia sms.

In questo modo la mamma è venuta a capo di una situazione che, in casa, era diventata insopportabile.

Fonte Il Mattino

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto