Cronaca

Coca, il porto di Salerno base dei Tamarisco

SALERNO. Un traffico di cocaina destinata al boss Tamarisco è stato scoperto al porto di Salerno dopo una lunga indagine della guardia di finanza.

Il blitz ha consentito di sgominare due organizzazioni di narcotrafficanti, quella appunto dei Tamarisco e una più piccola, con 4 persone coinvolte, che fa capo a Francesco Matrone 33enne, che insieme a un campano, un trevigiano e uno sloveno, sempre avendo Torre Annunziata come base logistica, importava dalla Spagna hashish.

La cocaina, invece, come emerso dalle indagini della finanza, proveniva dall’Ecuador grazie a navi in carichi fasulli che arrivavano nel porto di Salerno, dove i Tamarisco potevano contare su appoggi tra gli addetti alla movimentazione dei container.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button