CronacaPoliticaSpeciale elezioni

Comizio Gerardo Motta: «Santomauro porta i voti a Cecilia»

BATTIPAGLIA. Il comizio di Motta. Nella serata di ieri, in piazza della Repubblica, Motta ha tenuto un comizio elettorale. Tra i presenti, esponenti del Pd (tra cui il consigliere regionale Franco Picarone), dei Giovani democratici e il sindaco di Pontecagnano, Ernesto Sica. «Abbiamo fatto un grande lavoro, che a breve darà i suoi frutti – ha detto Motta – Mi fa sorridere chi da oltre 20 anni vive di incarichi politici e oggi si erge a censore. Questa città ha bisogno di liberarsi da addetti ai lavori che bloccano lo sviluppo da anni, i soliti noti che provano a tornare spacciandosi per nuovo.

Qualcuno parla di patti nobili, ma il vero patto nobile è quello che ho fatto io con Lanaro e Cersosimo, che non mi hanno chiesto incarichi politici, ma solo di lavorare per la città». E aggiunge: «Mi dicono che ho portato io la camorra a Battipaglia. In realtà l’hanno portata loro, mistificatori della realtà, cementificatori, archistar che non vedono l’ora di assaltare la diligenza. Ho saputo che anche l’ex sindaco Giovanni Santomauro porta i voti a Cecilia Francese. Il padre di Ugo Tozzi dice di votare la Francese perché dopo pochi mesi cadrebbe, dando la possibilità a Tozzi di ricandidarsi».E commosso: «Il governatore De Luca è al mio fianco, non so se verrà, ma lui appoggia me».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto