Eboli, Ursi si consegna al carcere di Ariano Irpino: dovrà scontare 3 anni e 8 mesi

condanna-luciano-ursi-eboli-droga-vasi-comunicanti

Cambia la condanna di Luciano Ursi: 3 anni e 8 mesi di detenzione per l'ebolitano 30enne coinvolto nel blitz "Vasi comunicanti"

Cambia la condanna per Luciano Ursi, 30enne ebolitano chiamato a scontare una pena di 3 anni e 8 mesi. Pochi giorni fa – come riporta il quotidiano La Città – si è consegnato al carcere di Ariano Irpino.

La condanna di Luciano Ursi

Ursi è coinvolto nella maxi-retata del 2013 Vasi comunicanti” (che portò all’arresto di 42 persone tra i comuni di Battipaglia, Baronissi ed Eboli) con l’accusa di associazione a delinquere ai fini di spaccio. Ursi era in attesa della sentenza ma a suo carico pendeva anche l’accusa di violenza per una maxi-rissa avvenuta nel 2016 presso un ristorante di Eboli dove due carabinieri rimasero feriti.

La vita di Ursi

Da qualche anno Ursi si era lanciato nel business delle auto di lusso a noleggio. Spesso lo si vedeva in giro a bordo di auto di grossa cilindrata e sovente era stato fermato dai vigili urbani. Qualche tempo è stato anche denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale in seguito ad un controllo della Polizia Municipale.

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG