Cronaca

Sul pc quasi 900 foto di ragazzine e bambine che mostrano parti intime: condanna confermata per il sindaco di Rofrano

Confermata condanna al sindaco di Rofrano per pedopornografia. Il nuovo perito ha escluso la non volontarietà di navigare sui siti

È stata confermata la condanna nei confronti di Nicola Cammaranosindaco di Rofrano. La sentenza di secondo grado conferma la pena ad un anno di carcere per il primo cittadino che – stando all’accusa – navigava su siti pedopornografici da cui scaricava immagini di minori, custodendole sul suo dispositivo come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Pedopornografia, confermata condanna al sindaco di Rofrano

Il nuovo perito ha escluso la non volontarietà di navigare sui siti pedopornografici da parte del sindaco Cammarano. Contenuti aperti dal 2012 e dal 2015. In particolar modo, i militari della Guardia di Finanza trovarono 896 immagini ritraenti per lo più ragazzine e bambine che mostrano parti intime.

Articoli correlati

Back to top button