Curiosità

Cinque consigli per gestire al meglio il tuo salone di bellezza a Salerno

Chi ha intenzione di aprire un salone di bellezza a Salerno deve pianificare con cura ogni dettaglio, per avere la certezza di non andare incontro a brutte sorprese

Chi ha intenzione di aprire un salone di bellezza a Salerno deve pianificare con cura ogni dettaglio, per avere la certezza di non andare incontro a brutte sorprese.

Come fare? Ecco alcuni suggerimenti…

#1 Studiare il mercato

Il primo suggerimento è quello di studiare con la massima attenzione il mercato, per avere la piena coscienza dei trend in corso e capire non solo come investire, ma anche quale potrebbe essere il ritorno che ne deriva. Lo stato di salute di un centro estetico dipende anche dai rapporti con i fornitori (e dalla capacità di negoziare sconti con loro), dalla scelta dei trattamenti da cui provengono i profitti più alti e da un meticoloso controllo delle scorte.

#2 Imparare a conoscere i propri clienti

È importante, inoltre, imparare a conoscere i propri clienti per poterli gestire in modo efficiente. Questo vuol dire, fra l’altro, individuare le preferenze di ognuno in relazione ai trattamenti estetici e ai cosmetici preferiti, ma anche tenere traccia di compleanni o appuntamenti speciali: il che consente di sviluppare azioni di marketing e promozioni personalizzate.

#3 Attenzione agli sprechi

Il terzo consiglio è di provare a ridurre al minimo gli sprechi: per esempio optando per macchinari estetici poco energivori, oppure prevedendo delle campagne di sensibilizzazione che coinvolgano il personale. Gesti in apparenza semplici e banali possono essere molto importanti, come per esempio spegnere la luce quando non serve o chiudere l’acqua se non ce n’è bisogno. È opportuno, poi, controllare le quantità dei cosmetici, degli oli e delle creme che si utilizzano.

#4 Il controllo delle scorte

Una gestione ottimale di un salone di bellezza passa anche attraverso un controllo ottimale delle scorte: in altre parole, è opportuno sapere sempre che cosa entra in magazzino e che cosa esce. È auspicabile evitare di accumulare quantità eccessive, dal momento che si tradurrebbero in capitale stagnante. Ecco perché occorre effettuare una previsione il più possibile realistica dei propri bisogni, verificare la data di scadenza dei cosmetici e scegliere fornitori di cui ci si possa fidare. Lo stock deve essere controllato spesso, e può essere utile ricorrere a tool specifici per gestire l’inventario, tra report e dati, in modo efficiente.

#5 Tenere conto delle esigenze dello staff

Infine, l’ultimo ma certo non meno importante accorgimento che vale la pena di mettere in pratica è quello di badare ai bisogni e alle richieste del personale. Un bravo leader sa motivare il proprio staff alla concentrazione e alla produttività, non solo mettendogli a disposizione una formazione adeguata, ma anche consentendogli di beneficiare dei più alti standard di qualità della vita nella quotidianità.

Extra: Gestire con cura tutti gli adempimenti

In aggiunta ai consigli finora elencati, vi è un punto “extra” su cui vogliamo focalizzare l’attenzione: la gestione degli adempimenti fiscali e burocratici. Il successo di un’attività, infatti, dipende in larga parte dalla capacità del titolare di occuparsi anche degli aspetti meno semplici ed intuitivi. Ovvero, tra gli altri: la corretta conservazione di fatture e documenti vari, la presentazione della dichiarazione dei redditi, il pagamento dei tributi entro le scadenze prestabilite e, ancora prima di tutto ciò, l’apertura della Partita IVA.

Come organizzarsi in maniera efficiente?

Una soluzione apprezzata dai piccoli imprenditori è Fiscozen: vediamo di che si tratta!

Fiscozen è una piattaforma low cost, che offre un servizio completo di consulenza ed assistenza fiscale online ai professionisti e alle imprese individuali. L’abbonamento ha un costo variabile in base al regime fiscale: 299 euro più Iva all’anno per chi ha il regime dei minimi o forfettario; 799 euro più Iva all’anno per chi rientra nel regime ordinario semplificato. Il pacchetto Fiscozen comprende tutti i servizi necessari e l’accesso ad un’applicazione per PC, smartphone e tablet, mediante la quale si può gestire con facilità ogni aspetto legato alla Partita IVA. Ciò significa: emettere e organizzare le fatture (elettroniche e non), tenere monitorate le tasse che dovranno essere pagate con previsioni fino a 2 anni e ricevere tutte le pratiche in automatico (es. F24). Ciascun cliente dispone, inoltre, di un consulente dedicato, pronto a rispondere a dubbi e domande e a fornire tutte le informazioni di cui si potrebbe aver bisogno via chat, al telefono o tramite posta elettronica. Per chi inizia, poi, sono previsti dei servizi aggiuntivi, come per esempio l’apertura della partita Iva per una ditta individuale o per un professionista, con tanto di iscrizione a Inps artigiani o commercianti o alla gestione separata Inps. Entra nel sito web di Fiscozen per scoprire subito tutti i dettagli.

Articoli correlati

Back to top button