Cronaca

Contrabbando di alcolici: arrestati tre imprenditori salernitani

Tre imprenditori titolari di aziende a Latine e Salerno, che si occupano della vendita di prodotti alcolici, sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Caserta per evasione fiscale, frode finalizzata al contrabbando e dichiarazione fraudolenta. Un danno di oltre 10 milioni di euro.

Tre imprenditori titolari di aziende di Latina e Salerno che commerciano prodotti alcolici, sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Caserta per un’evasione di Iva e accise pari a circa 10 milioni di euro. Numerosi i reati fiscali contestati, dalla frode finalizzata al contrabbando, alla presentazione di dichiarazione fraudolenta.

I finanzieri, come rivela La Città, hanno anche sequestrato beni immobili, auto e rapporti finanziari per un ammontare pari al valore della presunta evasione. Le indagini sono partite in seguito ad un blitz effettuato in un deposito del Casertano. Gli agenti hanno avuto modo di scoprire un sistema che prevedeva l’importazione degli alcolici dal Nord Europa e dall’Est Europa senza pagare tasse. Il deposito fiscale utilizzato dall’impresa è risultato inesistente o meglio, fittizio. I prodotti, in realtà, non passavano per il deposito fiscale ma finivano direttamente nelle aziende che poi li rivendevano.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button