Cronaca

Contromano in autostrada e morto: aveva rubato la moto

Aveva rubato la moto il ragazzo che ieri sera ha imboccato l’autostrada A3 Napoli-Salerno contromano ed è rimasto ucciso, dilaniato dal guardrail.

Gli agenti della Polizia Stradale di Angri sono risaliti al legittimo proprietario della moto: l’uomo ha raccontato di averne subito il furto nella giornata di ieri, a poche ore del drammatico incidente sull’A3.

Questa mattina gli investigatori hanno eseguito ulteriori rilievi sul posto mentre la Procura di Torre Annunziata ha aperto un’inchiesta.

La vittima non è stata ancora identificata, ma dai filmati delle telecamere collocate lungo l’autostrada è stato accertato che ha imboccato l’A3 contromano al volante della moto rubata e che, al casello di Torre Annunziata Sud, si è schiantato contro una Mercedes. Il centauro è stato sbalzato ed è finito contro il guardrail, che si è trasformato in una lama, tranciandone il corpo in tre parti.

L’auto è stata subita avvolta dalle fiamme: miracolosamente, il conducente è riuscito a uscire dall’abitacolo prima che la vettura venisse avvolta dal fuoco. Ora è ricoverato in ospedale: è ancora sotto choc, ma non è in pericolo di vita.

Dalla sua testimonianza si potrà ricostruire con maggiore precisione la dinamica dell’impatto. Impatto al quale hanno assistito decine di testimoni, molti dei quali non si sono fatti mancare una macabra foto-ricordo accanto ai resti dilaniati della vittima.


Fonte: ilmattino

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button