CronacaInchiesta

Contursi Terme, il sindaco: «no agli immigrati nella città delle terme»

CONTURSI TERME. Il sindaco di Contursi Terme, Graziano Lardo, contro la presenza degli immigrati in città. «Non sono razzista – spiega Lardo – ma la presenza di immigrati rovinerebbe il turismo termale ed il relativo indotto economico ed occupazionale».

La presa di posizione del primo cittadino è giunta dopo la notizia della presunta disponibilità da parte di una nota struttura alberghiera ubicata in località Tufaro, nella zona industriale di Contursi Terme, ad accogliere gruppi di migranti dall’Africa. Lardo ha chiesto chiarimenti alla Prefettura, manifestando anche la propria contrarietà a tale ipotesi.

«La presenza di migranti porterebbe ad un vero e proprio crollo dell’intero indotto economico creatosi nella nostra città grazie alla presenza di sette strutture termali di eccellenza che da molti anni lavorano sul territorio – spiega Lardo – Pur esprimendo la massima solidarietà umana nei confronti degli immigrati, l’amministrazione comunale si fa interprete di tutti gli operatori termali e turistici di Contursi Terme, ritenendo che la città non sia, per la sua destinazione turistico-termale e curativa, idonea ad ospitare migranti».

Articoli correlati

Back to top button