Contursi Terme, il parco della camorra torna alla comunità – VIDEO

Ecco il video che mostra la struttura prima dell'inaugurazione, prevista per domani

CONTURSI TERME. Sarà inaugurato domani, alle ore 18.30, a Contursi Terme, il parco termale che segna la restituzione alla comunità del cosiddetto “parco della camorra”, alias Parco delle Querce, bene confiscato alla camorra e dal 2007 nella disponibilità del Comune di Contursi Terme.

Dieci anni in cui Comune, Regione Campania, Presidenza del Consiglio e Dipartimento dei Beni confiscati hanno sostenuto ed avviato progetti per il recupero delle strutture. Il recupero è stato diviso in tre lotti: uno, piscina e area circostante, già realizzato co 1,2 milioni di euro; uno, il centro benessere e sport, in via di realizzazione, con un finanziamento di 4,3 milioni di euro; il terzo, la struttura alberghiera e l’area di imbottigliamento della fonte Cantani, in fase di appalto con 9 milioni di euro. Quest’ultimo diventerà un Centro polivalente per lo studio e la valorizzazione enogastronomica della dieta mediterranea.



Il progetto comprende la riattivazione di quest’area, ma anche la realizzazione di un info point, un’area per un mercatino di prodotti artigianali all’interno di strutture di legno. Durante il periodo invernale, invece, Contursi, grazie a questo progetto, realizzerà una scuola di legalità, con incontri specifici che si terranno nelle scuole, per creare quella cultura della legalità nelle giovani generazioni e costruire insieme un percorso virtuoso per il futuro.


Leggi anche:

http://salerno.occhionotizie.it/barra/contursi-apre-lex-piscina-della-camorra/


Il video


 

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG