Coronavirus, 21 contagi a Pisciotta: ci sono anche tre bambini

pisciotta-coronavirus

Piccolo focolaio a Pisciotta, aumentano i contagi che salgono a quota 21. Sono tre in totale i bambini affetti da coronavirus

Piccolo focolaio a Pisciotta, aumentano i contagi che salgono a quota 21. Sono tre in totale i bambini affetti da coronavirus, tra cui la bambina di due anni nipote di uno degli ospiti presenti alla cena organizzata dal medico salernitano da cui è partito il focolaio.

Pisciotta, contagi in aumento

Lunedì sono stati fatti 133 tamponi di cui si attendono ancora i risultati. E due nuovi casi sono stati registrati nella vicina Centola-Palinuro: un’anziana residente a Napoli ma attualmente domiciliata a Centola capoluogo (fuori dal centro abitato) e la sua badante di nazionalità ucraina. L’Asl sta effettuando la mappatura dei contatti.

Il punto ad Agropoli

Situazione ancora da definire ad Agropoli: l 21enne, primo caso positivo di questa seconda ondata nella città del sindaco Adamo Coppola, potrebbe non essere stato contagiato a Capri ma nel Cilento, forse da un asintomatico. È quanto emergerebbe analizzando il decorso della malattia. Il giovane è stato in vacanza a Capri con la fidanzata, senza avere contatti prolungati con altre persone, tra il 15 e il 17 luglio. Ma i sintomi, che solitamente si presentano dopo pochi giorni, sono emersi soltanto una settimana dopo. Tra il 23 e il 24 luglio. Da quel momento si è messo in isolamento e ha chiesto di sottoporsi a tampone, poi risultato positivo. Nel weekend il trasferimento all’ospedale di Scafati dove è ricoverato nel reparto covid. Qui trascorrerà almeno due settimane. Le sue condizioni di salute sono già in miglioramento ed è questa la notizia più importante. Al momento nella sua catena dei contatti sono quattro le persone positive, tra queste non ci sono i genitori risultati negativi al tampone.

 

TAG