Cronaca

Coronavirus, carabinieri consegnano computer e tablet agli studenti di Sapri

carabinieri consegnano tablet computer agli studenti di Sapri. I militari della Compagnia di Sapri hanno iniziato la consegna di circa 50 tra Tablet e PC per la formazione a distanza degli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Carlo Pisacane“ di Sapri.

Carabinieri consegnano tablet computer agli studenti di Sapri

Con questa iniziativa si vuole dare la possibilità, in questo particolare momento di emergenza, di concedere agli alunni che necessitano e che ne hanno fatto regolare richiesta, dotazioni informatiche di proprietà della Scuola in comodato d’uso gratuito.

L’IIS “Carlo Pisacane” da giorni si è dunque attivato al fine di potersi attrezzare opportunamente garantendo il servizio a chi ne avesse dichiarata necessità e grazie al supporto dei Carabinieri è riuscita a far consegnare il materiale elettronico nei diversi comuni dell’area del basso Cilento dove sono residenti gli studenti aventi diritto.

L’iniziativa

L’iniziativa realizzata grazie alla sinergia e collaborazione tra la dirigente scolastica ed il Comando Compagnia di Sapri ha così potuto consentire agli studenti di poter continuare la loro attività da casa grazie all’ausilio degli strumenti informatici ed inoltre ha dato la possibilità, grazie alla consegna porta a porta dei militari, di rispettare quelli che sono le direttive emanate dal Decreto evitando il ritiro del bene presso la scuola che avrebbe comportato diverse problematiche.


coronavirus-carabinieri-tablet-computer-studenti-sapri


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto