Cronaca

Coronavirus, caso sospetto in Cilento: donna in isolamento

Caso sospetto di coronavirus in Cilento: intorno alle 21 di ieri sera una donna residente nel Cilento si è presentata al pronto soccorso dell’ospedale “San Luca” di Vallo della Lucania con una mascherina. Era stata diversi giorni a Cremona.

Coronavirus, caso sospetto in Cilento

La donna, una biologa ucraina 26enne, si è presentata in pronto soccorso accompagnata dai genitori. Immediatamente è scattato il protocollo previsto dalle direttive del Governo per l’emergenza coronavirus. La donna presentava sintomi influenzali e tosse.

Dopo i primi esami di rito, intorno alle 23, da Vallo della Lucania è partita un’auto per raggiungere l‘ospedale “Cotugno” di Napoli per reperire un tampone che è stato eseguito durante la notte.

Ci vorranno circa tre ore per analizzarlo (ad eseguire le analisi saranno sempre i sanitari del Cotugno). I risultati si conosceranno nel primo pomeriggio.

Famiglia in quarantena

È stata messa in quarantena la famiglia della giovane Ucraina ricoverata da ieri in isolamento presso l’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. Lo ha reso noto il sindaco di Montano Antilia Luciano Trivelli.

 

Articoli correlati

Back to top button