Cronaca

Coronavirus, 43 nuovi casi a Salerno e provincia: positiva bimba di 10 anni a Capaccio

Continuano ad aumentare i contagi a Salerno e provincia. Ieri hanno raggiunto quota 43 in un solo giorno. Di questi, la maggior parte (24) sono riconducibili a un focolaio sviluppatosi in un’azienda ortofrutticola di Eboli, a cui se ne aggiungono altri due non collegati ai precedenti, due a Salerno, tre a Bellizzi, uno a Nocera Inferiore, uno a Vallo della Lucania, uno a Sala Consilina, uno a Nocera Superiore, uno a Scario, un altro a Cava, 2 a Ceraso, una turista francese a Maiori rilevata all’aeroporto di Capodichino e due fuori provincia (Napoli). Nella tarda serata, la notizia di una bimba di 10 anni contagiata a Capaccio.

Coronavirus, i contagi a Salerno e provincia

Dei nuovi contagi, sono pochi quelli che presentano i tipici sintomi del coronavirus. Sul fronte vacanze è la Sardegna, in questo momento, a rappresentare la preoccupazione più bollente. È da giorni ormai, che anche nel Salernitano si registrano continui nuovi contagi legati ai rientri dall’isola. A questi poi, si aggiungono quelli provenienti da vacanze all’estero. Malta è la zona che fa registrare il maggior numero di infettati, con un totale di 12 contagi.

Altri 5 casi sono riconducibili a ritorni dalla Spagna, uno dalla Croazia, tre dalla Grecia, uno dall’Albania, uno dall’Ucraina, uno dalla Romania, uno dalla Germania e uno da Londra. I casi di ieri raggiungono, da soli, quasi l’intero numero dei contagi della scorsa settimana. Erano 52, stando all’ultimo report dell’Asl, i positivi in provincia nella settimana che va dal 18 al 25 agosto, che sono passati nel giro di 7 giorni da 87 a 139. Di questi, due sono ricoverati in terapia intensiva, mentre 16 sono i pazienti ospedalizzati.

Articoli correlati

Back to top button